I PASSAGGI PER SCRIVERE UNA BIOGRAFIA DI FAMIGLIA

Un progetto di scrittura sulla biografia di famiglia è un modo per fissare un ricordo di famiglia. Ma a parte questa fissazione, le ragioni possono essere numerose. Siete determinati a raccogliere questa sfida? Qualunque sia la vostra motivazione, i passi da seguire sono gli stessi. Si differenziano solo per il contenuto. Ecco alcuni consigli.

Preparazione degli strumenti

Prima di iniziare a scrivere qualcosa, assicuratevi di avere tutti gli strumenti necessari per finalizzare la biografia di famiglia. I primi due strumenti che dovreste avere sono un quaderno e una penna. Infatti, per i passi che seguiranno, avrete sempre bisogno di entrambi questi elementi. Dovreste annotare alcune informazioni utili o raggruppare alcune parole chiave, ecc. È anche possibile scegliere i gestori di note come alternativa. Anche se queste sono più complicate, e quindi rallentano il progresso del vostro lavoro, sono più sicure e più pratiche nell’ultima fase, quella della scrittura.

Avrete bisogno anche di un software di elaborazione testi per la scrittura. Ma è anche consigliabile optare per un software di analisi dei testi e delle parole chiave. Questi programmi software vi aiuteranno a raggruppare le parole chiave per presentarle nel lavoro. Se volete inserire delle foto nell’opera, non esitate a rivolgervi a un photo manager (Photoshop, Illustrator, Picasa, ecc.). E per mettere a punto il lavoro è consigliabile utilizzare un correttore ortografico. Si noti che questo elenco non è esaustivo, cioè può variare a seconda dei metodi utilizzati. Inoltre, se avete considerato di esternalizzare il lavoro ai fornitori di servizi, l’elenco sarà più piccolo.

Strutturare la storia

Una biografia può essere presentata in modi diversi. Si può iniziare dall’inizio (nascita, cambiamento, morte e così via), oppure si può preferire uno stile particolare. Per esempio, potreste iniziare la biografia di famiglia in un momento cruciale (forse il momento che vi ha ispirato a fare il progetto), prima di tornare all’inizio della storia e di dettagliare la situazione fino a quell’inizio.

Si può anche scegliere la struttura in tre atti, cioè una biografia composta da tre fasi distinte. Nella prima fase, dovete introdurre e presentare i diversi personaggi della vostra storia con storie concrete. Fatto questo, la seconda fase consiste nel proseguire con la situazione problematica, raccontando al contempo i fatti scatenanti. Nella terza fase, non resta che presentare la situazione risolta, ovviamente con i dettagli del “come? ».

Tuttavia, va notato che questi stili particolari richiedono una grande facilità ed esperienza nella scrittura. Si consiglia quindi, in caso di dubbi, di rimanere nello stile classico. L’obiettivo è quello di non perdere i lettori lungo la strada.

Una volta scelta la struttura, è possibile condurre tranquillamente i vari colloqui con la famiglia.

Conduzione di alcuni sondaggi/interviste

Quando si vuole scrivere la propria biografia familiare, è indispensabile l’aiuto dei parenti stretti, soprattutto dei propri familiari o conoscenti, della famiglia di lunga data. Anche se avete già sentito tutta la storia, è necessario pianificare alcune interviste con alcuni di loro. In questo modo, è consigliabile registrare ogni intervista in modo da potersi orientare facilmente quando si scrive.

A seconda delle storie che si desidera diffondere nella biografia, potrebbero essere necessari da uno a tre o più oratori. A proposito, alcuni membri della famiglia possono essere più bravi di altri a spiegare le storie. Dipenderà anche dalla loro presenza a un evento cruciale del progetto di scrittura o dal fatto che ne abbiano sentito parlare. Tutti questi criteri devono essere presi in considerazione quando si sceglie di intervistare qualcuno. Infatti, potete sempre fare domande a una sola persona, e quella persona vi indirizzerà a chi rivolgersi per chiarire un dettaglio. Poiché queste interviste possono essere condotte online o per telefono, è sempre preferibile parlare direttamente per stabilire un collegamento diretto con la persona, ma soprattutto per costruire la fiducia e, così facendo, incoraggiarla a dire molto di più.

Se la storia contiene alcuni dettagli importanti non solo per la famiglia, ma anche per l’azienda, non esitate ad utilizzare internet per completare l’intera storia.

Affidate la vostra biografia di famiglia a professionisti

Scrivere una biografia di famiglia è infatti più difficile di quanto sembri, soprattutto se non si ha la stoffa dello scrittore, ma si vuole solo completare il progetto. In questo contesto, è più saggio mettere il lavoro nelle mani di un professionista. Oltre a farvi risparmiare molto tempo, beneficiate soprattutto di un lavoro ben fatto, rendendo un buon omaggio alla vostra famiglia. Basta inviare loro tutte le informazioni necessarie (note, registrazioni, ecc.) da aggiungere al libro.

Ci sono piattaforme collegate a questa richiesta sul web. La prima cosa da fare è prendere un appuntamento con un professionista per conoscersi e presentare il progetto. Il prossimo passo sarà fatto secondo i vostri accordi con lui/lei. Alla fine del lavoro, avete ancora la possibilità di discutere alcuni dettagli con il vostro autore.