ECOSENSIBILE: COS’E UN GUARDAROBA BIO ?

Spesso sentiamo parlare di protezione del pianeta e rispetto dell’ambiente attraverso l’adozione di diversi stili di vita come il consumo di alimenti biologici o l’utilizzo di energia verde. Una consapevolezza viene gradualmente raggiunta e sta raggiungendo gli armadi oggi. Dal momento che non è mai troppo tardi per essere più responsabili, tutti possono mostrare più sensibilità alle preoccupazioni attuali adottando il guardaroba bio.

Alcune spiegazioni

Perché i vestiti di oggi non sono etici e non rispettano l’ambiente? Semplicemente perché l’industria tessile è uno dei settori più inquinanti del mondo. E’ seconda solo all’industria automobilistica. Infatti, l’abbigliamento consuma molte sostanze chimiche ed è quindi tossico.

Inoltre, per produrre il poliestere utilizzato nell’abbigliamento, e in particolare nelle giacche, si consumano decine di milioni di barili di benzina, soprattutto perché questo materiale si degrada lentamente. I residui finiscono senza dubbio negli oceani, mettendo in pericolo la vita sottomarina.

Da un punto di vista più etico, l’industria tessile produce fino a 130 miliardi di pezzi all’anno. Eppure solo una parte di questo viene effettivamente utilizzata. Eppure tutto questo è sostenuto da lavoratori che lavorano in condizioni indecenti.

Scegliere un guardaroba biologico

Dopo questa breve contestualizzazione, possiamo facilmente dedurre la definizione di un guardaroba organico. Si tratta di scegliere di indossare abiti più rispettosi dell’ambiente. Esistono infatti tessuti ecologici come il cotone biologico e la fibra di bambù.

Questo tipo di tessuto è chiamato organico perché viene coltivato senza prodotti chimici o pesticidi e trattato senza sostanze chimiche tossiche, soprattutto per il cotone organico. La sua produzione richiede la metà dell’acqua rispetto al cotone tradizionale, ma è un tessuto più resistente e di qualità superiore. Per il tessuto di bambù, ha vari vantaggi per l’ecologia in quanto è biodegradabile.  È anche morbido per la pelle, antibatterico e antitraspirante.

Più responsabile ora

Così, anche la moda può essere più responsabile. In quanto consumatori, è possibile partecipare alla lotta contro il riscaldamento globale. Per questo, i genitori hanno il potere di scegliere abiti biologici per il loro bambino e anche per i neonati. Ma soprattutto, possono sensibilizzare i bambini più grandi e i preadolescenti a iniziare a prendersi cura dell’ambiente. Altre alternative sono possibili con abiti riciclati, o imparare a cucire con tessuti organici.